T. (+39) 02.48.00.88.12 | M. (+39) 393.810.15.92

Lunedì - Venerdì 9.30-13.00 e 14.00-18.30 Sabato e Domenica CHIUSO

La Di Mauro, una storia all'Adriatica Football Cup - Tornei Calcio Sportland
fade
8600
post-template-default,single,single-post,postid-8600,single-format-standard,mkd-core-1.0,mkdf-tours-1.0,voyage-ver-1.0.2,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-breadcrumbs-area-enabled,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-down-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-default,mkdf-fullscreen-search,mkdf-fullscreen-search-with-bg-image,mkdf-search-fade,mkdf-medium-title-text,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.4,vc_responsive
Tornei Calcio Sportland / News  / La Di Mauro, una storia all’Adriatica Football Cup
22 Feb

La Di Mauro, una storia all’Adriatica Football Cup

Fra le fedelissime dei tornei Sportland Ife di Cattolica di calcio a 7 e calcio a 11 entra di diritto la Di Mauro Flexible Packaging di Cava de’ Tirreni. Su questa squadra storica ci spiega qualcosa in più Giovanni Sorrentino, responsabile del Cral della Di Mauro Flexible Packaging.

Come è nata l’idea di partecipare ai nostri tornei?
Siamo un gruppo di colleghi della stessa azienda, quasi tutti over 40, ma sempre giovani dentro, che durante la stagione disputa campionati e tornei amatoriali di calcio a 7 nella nostra zona. E nel periodo estivo ci piace trascorrere nella Riviera Romagnola il week-end all’insegna di relax, aggregazione e ovviamente sport.

Perché la Romagna rappresenta la vostra meta preferita da sempre?
Ci troviamo a meraviglia, perché ci sono i locali per divertirsi, il mare e il centro sportivo, tutto in pochi chilometri. E poi ci siamo sempre trovati benissimo nel torneo sotto tutti i punti di vista, dalla logistica agli impianti, passando per l’atmosfera e l’organizzazione impeccabile. Per questo ci torneremo anche quest’anno. E stiamo pensando di disputare anche un torneo all’estero, al quale per varie ragioni non siamo mai riusciti a iscriverci nelle scorse edizioni. E stavolta potrebbe essere la volta buona!

E dal punto di vista sportivo come sono andate le vostre partecipazioni?
Non ci possiamo lamentare, perché l’anno scorso abbiamo provato il torneo a 11 e l’abbiamo vinto, mentre in quello a 7 siamo stati sempre buoni protagonisti, arrivando anche una volta in finale.

Il segreto sta nella preparazione da professionisti del match, con ritiro monacale prima delle gare?
Non esageriamo, diciamo che non siamo più sbarbati e ci divertiamo con il giusto equilibrio. Questo a volte ha fatto la differenza in campo rispetto ad avversari più giovani anagraficamente e bravi tecnicamente, ma reduci da notti troppo sfrenate…

admin

No Comments

Leave a Reply: